DigiTime impianti

Oggetti smart che ci aiutano a dormire meglio

Un po’ di tempo fa abbiamo parlato degli oggetti smart che ci aiutano a restare in linea (QUI potete leggere l’articolo), oggi invece, vogliamo parlarvi degli oggetti smart che migliorano il sonno.

Una recente ricerca dichiara che il 41% degli italiani soffre d’insonnia, molto probabilmente a causa dell’eccessivo utilizzo di dispositivi tecnologici. Le luci blu degli schermi dei nostri iPhone o iPad che siamo abituati ad utilizzare anche prima di dormire, non fanno bene al nostro sonno, infatti sopprimono la produzione di melatonina che è l’ormone che regola il ciclo sonno/veglia.

Anche se, potrà sembrarvi assurdo, sono stati inventati gadget tecnologici, app e dispositivi elettronici per migliorare questa situazione (generando un mercato da milioni di dollari).

Vediamone qualcuno:

Il cuscino intelligente, Sound Sleep Pillow, è un cuscino che riproduce suoni rilassanti con la pressione della testa, è anche possibile rilevare l’andamento del sonno attraverso l’app collegata.

Il sensore per l’ambiente, Homni, ha una serie di sensori integrati che permettono di analizzare: temperatura, luminosità, livello sonoro e umidità della camera da letto. Attraverso la propria app si può monitorare quindi l’ambiente in cui dormiamo per renderlo ottimale. Homni ha anche una serie di funzioni integrate, come ad esempio l’altoparlante Bluetooth e le porte USB per collegare il proprio smartphone.

Le luci intelligenti, luci Philips Hue, sono luci colorate che possono imitare il tramonto e modificarsi gradualmente seguendo le tue fasi del sonno. È possibile anche impostare una sveglia quotidiana che ti permetterà di svegliarti in maniera delicata, attraverso l’aumento dell’illuminazione in maniera graduale.

L’app per la meditazione, Calm (ha un costo di abbonamento mensile di 16€) è un’app di meditazione che contiene più di cento storie, estremamente rilassanti che conciliano il sonno.

Il raggio di luce blu, Dodow è un dispositivo wireless da posizionare sul comodino che emana un piccolo e delicato fascio di luce in maniera ritmica. Seguendo il ritmo della luce con il proprio respiro, si arriva a far rallentare gradualmente la respirazione fino ad ottenere il rilassamento necessario.

Questi sono solo alcuni dei dispositivi smart che sono stati inventati per aiutarci a combattere l’insonnia, voi quali trucchi usate per addormentarvi?