Intelligenza artificiale

Abbiamo sicuramente tutti sentito parlare di intelligenza artificiale, e di come si stia evolvendo rapidamente.

Questo provoca sentimenti contrastanti come ogni evento che in un modo o nell’altro sappiamo che cambierà le nostre abitudini.

Nel nostro immaginario associamo l’intelligenza artificiale ad un robot molto intelligente da guardare con sospetto perché un giorno potrebbe ribellarsi.

Questo è quello che abbiamo visto in televisione nei numerosi film di fantascienza.

Ovviamente quelli sono solo dei film, nella realtà l’intelligenza artificiale già viene utilizzata in diversi settori nelle modalità più disparate, come le auto che si guidano da sole, le smart home o Siri, l’assistente vocale ideata dalla Apple.

Certo, di strada da fare ce n’è ancora tanta ma sono sempre di più gli utilizzi che direttamente ci sono vicini.

In casa, per esempio, avrete notato che ormai tutti gli elettrodomestici di ultima generazione sono gestiti da centraline elettroniche che rendono automatiche molte delle funzioni che ci toccava fare “a mano” nel passato.

Quell’impertinente della lavastoviglie si mette a suonare se finisce il sale o il brillantante, il frigo riempie volta per volta il contenitore dei cubetti di ghiaccio, dopo che li avete presi per rinfrescare una bevanda, la lavatrice che entra in funzione nelle ore che avete programmato e così via.

Le Smart Home sono sempre più una realtà, già ora è possibile gestire dallo smartphone tutta una serie di opportunità un tempo inimmaginabili: siete al lavoro e quel “genio” di vostro marito vi manda un messaggio per avvisarvi di aver invitato una coppia di vostri amici per cena, in altri tempi panico totale, ora via telefono potete far partire il robottino aspirapolvere, accendere il forno in modo che al vostro arrivo sia già a temperatura giusta, accendere il climatizzatore per purificare l’aria, ordinare via web l’occorrente per la cena.

Fantascienza? Non più ormai. 

E vogliamo parlare di sicurezza? 

Non credete che possa essere utile e comodo un sistema di allarme con telecamere gestito dal vostro telefono? 

In questo modo, se dovesse scattare l’allarme, potete subito rendervi conto di quello che sta succedendo e chiamare le Forze dell’Ordine, sempre se non è stata colpa del vostro gatto che aveva deciso di sgranchirsi le zampe con qualche acrobazia di troppo.

Noi, come sempre, ci proponiamo di offrirvi tutta la nostra competenza e assistenza anche in questo campo, aiutandovi a trovare il modo migliore per gestire questa “intelligenza artificiale” e rendervela davvero utile e amica.