Illuminazione: idee e spunti per ogni ambiente

Vi sarà sicuramente capitato di rinnovare la vostra casa, o di pensare al progetto di una casa da acquistare e modificare affinché incontri i vostri gusti.

Ci si concentra sugli aspetti principali, come la suddivisione degli spazi, o la scelta dell’arredamento, la cucina più accogliente, il divano del colore giusto ecc ecc. Spesso però, ci capita di sottovalutare l’importanza dell’illuminazione.

L’impianto di illuminazione è anche esso un elemento decorativo, oltre che funzionale, e rende gli ambienti più confortevoli e belli.

Questo articolo ha l’obiettivo di fornirvi qualche una guida utile per fare le scelte giuste. 

Ci sono tre tipologie di illuminazione tra cui scegliere in base al contesto di utilizzo: luce generale, ovvero quella principale che serve ad illuminare tutta la stanza; luce puntuale, che solitamente si utilizza per illuminare la scrivania, i comodini o l’angolo lettura del salotto; luce decorativa, che serve per illuminare dei punti precisi all’interno di un ambiente.

Ogni ambiente ha le sue necessità, un ingresso ben illuminato rende subito piacevole il primo impatto, la cucina ha bisogno di maggiore visibilità sul piano di lavorazione, sarà quindi utile illuminarla correttamente. La zona pranzo permette più libertà, ci si può concentrare sullo stile, vanno molto di moda le lampade pendenti che hanno il compito di illuminare il tavolo da pranzo, ma sono anche un ottimo elemento di arredo.

Il salotto è l’ambiente in cui l’illuminazione è protagonista e, con pochi accorgimenti, si può riuscire a modificarne completamente l’atmosfera solo attraverso la scelta giusta di luci. Luce soffusa per guardare un film, o per creare un’ambiente romantico. Una luce mirata per l’angolo lettura vi permetterà di rilassarvi leggendo un libro, senza correre il rischio di sforzare la vista. Oppure una luce bassa ma diffusa per una serata tra amici.

L’angolo studio richiede maggiore attenzione, solitamente si mixa una luce diffusa con una lampada da tavolo orientabile, che illumini la zona di studio/lavoro e si adatti di volta in volta, permettendo una maggiore concentrazione e risparmiando la vista da sforzi inutili.

In camera da letto ci si può sbizzarrire con delle abat jour di design che, oltre ad illuminare la stanza, conferiscono all’ambiente un tocco chic. Anche in questo caso, le soluzioni possibili sono molteplici e si scelgono in base alle necessità. Se vi piace leggere a letto prima di dormire, si può predisporre un tipo di illuminazione che permetta di indirizzare il fascio di luce dove si desidera.

La zona del guardaroba avrà una sua illuminazione dedicata, sicuramente più forte rispetto a quella dei comodini, anche solo per essere certi di tirare fuori dal cassetto della biancheria due calzini dello stesso colore.

Grazie alle nuove tecnologie smart (di cui parliamo in QUESTO articolo), possiamo gestire ogni ambiente da remoto, per avere maggiori informazioni scriveteci a info@digitimesrl.it