Ecobonus Casa 2019, come funziona

L’Ecobonus casa 2019 è l’incentivo che aiuta, attraverso l’assegnazione di fondi economici, i possessori di un immobile che desiderano effettuare interventi per la riqualificazione energetica. 

Fino al 31 dicembre 2019 sarà possibile richiedere l’agevolazione in modo da ottenere la detrazione fiscale anche per coprire le spese di acquisto e di montaggio. L’Ecobonus casa 2019 va a coprire tutte le spese necessarie per sostituire gli impianti di climatizzazione fuori norma, per ridurre il fabbisogno energetico per il riscaldamento, per migliorare la condizione termica di un ambiente o per installare i pannelli solari. 

L’Ecobonus casa 2019 prevede degli incentivi fiscali anche per gli interventi di domotica (QUI potete leggere il nostro articolo sul perché conviene economicamente avere una casa “intelligente”). 

Gli impianti di domotica permettono la gestione a distanza degli impianti, monitorando gli impianti è possibile controllare gli sprechi energetici ed individuare eventuali mal funzionamenti, in modo da intervenire il prima possibile. 

Come funziona? Prima di tutto bisogna specificare che il bonus è valido solo per le spese da sostenere in caso di interventi su immobili esistenti, vanno attestati fornendo il documento del catasto e la ricevuta dell’Imu o Ici. Per gli edifici di nuova costruzione non è possibile beneficiare della detrazione fiscale. 

La detrazione massima per gli impianti di climatizzazione invernale è di 30.000€, fino a 100.000€ per la riqualificazione energetica e fino ad un massimo di 60.000€ per interventi a pareti, finestre, tetti e per l’installazione di schermature solari. 

L’obiettivo dell’Ecobonus casa 2019 è quello di favorire e agevolare tutti gli interventi che consentono di beneficiare di un maggiore livello di risparmio energetico. 

Vediamo nel dettagli le detrazioni fiscali che la legge di Bilancio 2019 ha confermato: 

La detrazione fiscale del 50% è prevista per gli interventi di sostituzione finestre e infissi, schermature solari, caldaie a biomassa, caldaie a condensazione classe A e sistema di termoregolazione evoluto. 

La detrazione fiscale del 65% è invece prevista per le pompe di calore, scaldacqua a pompa di calore, interventi di coibentazione dell’involucro, pannelli solari, generatori ibridi, sistemi building automation, caldaie classe A+ valvole termostatiche, termoregolazione evoluta e microgeneratori. 

Sono previste ulteriori detrazioni per gli interventi condominiali. 

Se state quindi pensando di ristrutturare casa, l’Ecobonus casa 2019 potrebbe fare al caso vostro e noi saremo lieti di aiutarvi. 

Per maggiori info contattateci scrivendo a info@digitimesrl.it