Come scegliere il miglior sistema di allarme

Quando si parla di sicurezza, che si tratti della propria abitazione o di una attività commerciale, sono tante le domande che ci poniamo.

Sono tante le preoccupazioni legate anche alle terribili notizie che siamo abituati a leggere sul giornale, o che sentiamo in televisione.

Spesso i nostri clienti, prima di rivolgersi a noi, effettuano una ricerca per capire quali prodotti presenti sul mercato possono effettivamente farli sentire al sicuro.

I sistemi di allarme presenti sul mercato sono numerosi, questo può generare una sensazione di confusione, non è sempre facile capire quale potrebbe essere il prodotto più adatto.

Noi siamo sempre alla ricerca del prodotto più innovativo, ma soprattutto completo, da proporre ai nostri clienti, ma cerchiamo sempre di partire dalle esigenze di chi si rivolge a noi, per proporgli le soluzioni migliori.

Ma facciamo un passo indietro, se state leggendo questo articolo non è detto che siate nostri clienti, magari siete ancora in fase di ricerca, e volete semplicemente capire in che modo riconoscere un buon sistema di allarme.

O semplicemente, volete farvi un’idea di quello che il mercato propone, in modo da individuare il prodotto più in linea con le diverse necessità.

Facciamo quindi una prima distinzione tra i sistemi di allarme che possono essere di antifurto o anti-intrusione. L’allarme antifurto è un impianto che emette un segnale (sonoro o luminoso) per segnalare una possibile intrusione. Gli impianti antifurto possono anche inviare notifiche sul cellulare del proprietario di casa o direttamente alle forze dell’ordine.

Un allarme anti-intrusione (in QUESTO articolo parliamo nel dettaglio dell’anti-intrusione perimetrale) è in grado di rilevare, attraverso telecamere di video sorveglianza e sensori di movimento, la presenza di un possibile intruso, e a quel punto inviare un allarme.

I sistemi di allarme presenti in commercio possono essere con fili e senza fili (tecnologia wireless). I modelli di ultima generazione possono anche essere controllati e gestiti da remoto. 

I sistemi di allarme con fili collegano tutti i sensori di antifurto con una centralina e gli allarmi, mentre i sistemi wireless comunicano tra loro attraverso onde elettromagnetiche. 

Il cuore di un sistema di allarme è la centralina, che funziona anche in caso di assenza di corrente elettrica ed è dotata di sistemi anti sabotaggio. 

I prodotti più diffusi oggi sono sicuramente quelli senza fili, hanno costi inferiori e sono più semplici da installare perché non richiedono interventi murari per inserire i cavi.

È sempre comunque consigliato rivolgersi a dei professionisti per individuare i prodotti migliori, ma soprattutto per installarli correttamente affinché siano realmente utili a tenere sicura la propria abitazione.

Per avere maggiori informazioni sugli impianti di sicurezza più adatti alle vostre esigenze, non esitate a contattarci per richiedere un sopralluogo gratuito a info@digitimesrl.it